nick: pass: registrati ora :: hai perso la password? :: help :: faq ::
:: ultime modifiche ::ABCDEFGIJKLMOPQRSTV
Aplomb Nota tecnica di marvi (ultima modifica: 25/5/2007) vedi log
Nella danza essere padroni della propria stabilità, ottenere l'aplomb, è una cosa di primaria importanza per ogni ballerino.
L'aplomb si conquista e si perfeziona durante gli anni di studio e di lavoro, e si raggiunge compiutamente solo alla fine di questo periodo. La corretta impostazione del corpo, l'aplob, è alla base di ogni passo.
Si comincia ad impadronirsi della stabilità alla sbarra: durante gli esercizi, il corpo deve essere ben appoggiato sulla gamba, cosicché il ballerino possa lasciare in qualsiasi momento la mano che tiene la sbarra, senza mai perdere l'equilibrio. Questo servirà da giusta introduzione agli esercizi al centro.
Per quanto riguarda il piede sul pavimento, il peso del corpo non va appoggiato tutto sul pollice, ma egualmente distribuito sull'intera pianta del piede. Negli esercizi eseguiti sulla mezza punta, al centro, la corretta posizione delle braccia contribuisce a dare stabilità.
La stabilità definitiva si acquista solo quando si è profondamente consapevoli dell'importanza che ha la spina dorsale: il fulcro dell'aplomb.
Il ballerino dovrebbe imparare a controllare e a sentire la colonna vertebrale esplorando le proprie sensazioni muscolari della regione dorsale durante l'esecuzione dei vari movimenti. Quando si riesce a sentire tutto questo e a collegarlo con i muscoli nella regione del busto, allora si è finalmente capaci di percepire il fulcro della stabilità.
rating: 6          OK - KOcommenti: 0

Commenti

Non ci sono commenti.

A

A la seconde •
A specchio •
A terre •
Accento •
Adagio •
Allegro •
Allongé •
Aplomb •
Arabesque •
Arrondi •
Assemblé •
Attitude •
Au jarret •

Se vuoi proporre una voce non presente in questa lista
scrivi ai webmaster


:: scrivici :: l'idea :: :: le responsabilità :: le norme d'utilizzo ::
Balletto.net - 2007©